domenica 18 novembre 2012

Il piccolo faraone in terra caecorum


All'inizio della stagione quando El Shaarawy cominciò a far vedere i primi gol, avevo pensato a un orbo in terra caecorum, pensavo cioè che per questo talentino non fosse difficile mettere in mostra le sue doti in un contesto come quello milanista di questa serie A.
Pensavo che, al meglio, ed in parte è così, questa stagione del Milan al massimo potesse servire come l'anno di serie B per la Juve, che lanciò definitivamente gente come Chiellini, Marchisio, De Ceglie, pensavo che il giovane attaccante del Milan potesse quest'anno dimostrare di essere da serie A ed essere si da Milan, ma da questo Milan.
Mi sbagliavo, il piccolo faraone ha dimostrato di essere il migliore tra i giovani quest'anno, meglio di Immobile, Insigne e meglio anche di Giovinco che è pure un pò più grandicello.
Il Milan ha trovato un campione vero, gol dopo gol, la partita di ieri contro il Napoli è la definitiva testimonianza della bravura del ragazzo, e se Nocerino avesse azzeccato l'assist all'ultimo secondo.... chissà che titoloni.

Nessun commento:

Posta un commento